Emergenza coronavirus - COVID19 - collaboratori ARA

In riferimento al DPCM del 9/03/2020 si comunica che nell’espletamento dell’attività sia il personale dipendente sia i professionisti convenzionati dovranno limitare gli spostamenti esclusivamente alle comprovate esigenze lavorative non rinviabili

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, con la presente si comunica, nel rispetto delle norme emanate dal Governo con DPCM del 9/03/2020, che nell’espletamento dell’attività sia il personale dipendente sia i professionisti convenzionati dovranno limitare gli spostamenti esclusivamente alle comprovate esigenze lavorative non rinviabili.

In particolare, per tutto il periodo previsto dal richiamato DPCM, sono momentaneamente annullate tutte le trasferte eventualmente programmate in precedenza, ai tecnici veterinari è chiesto di limitare gli interventi alle urgenze sanitarie degli allevamenti seguiti, a tutti i collaboratori che hanno impegni rutinari negli allevamenti si chiede di attenersi scrupolosamente al rispetto delle misure igienico sanitarie indicate dall’OMS e che sotto si riportano, insieme all’uso di strumenti protettivi (guanti monouso, mascherine sanitarie, detergenti, ecc…) ed al rispetto della distanza nelle interlocuzione con le altre persone.

Nel rispetto del DPCM del 08/03/2020, ed in attesa di ulteriori disposizioni, si raccomanda al personale impegnato in attività esterne di munirsi della “dichiarazione personale – autocertificazione”, qui allegato, da presentare eventualmente alle forze di polizia per comprovare il transito legato ad esigenze lavorative.

Il materiale protettivo sanitario può essere reperito presso la sede della scrivente.
Eventuali esigenze particolari è necessario concordarle preventivamente con la scrivente direzione; si invita inoltre il personale che eventualmente è soggetto sanitariamente più vulnerabile di concordare con la scrivente un periodo di ferie o di lavoro agevole.

Misure igienico sanitarie riportate dal DPCM del 08/03/2020:

a) Lavarsi spesso le mani.
b) Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
c) Evitare abbracci e strette di mano.
d) Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
e) Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
f) Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.
g) Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
h) Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
i) Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
j) Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool.
k) Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Confidando nella collaborazione di tutti e con l’auspicio che il Paese superi l’attuale difficile periodo, si inviano cordiali saluti.

Dichiarazione_Personale_Autocertificazione_10-03-2020.pdf

10/03/2020