SIRINO in TRANSUMANZA

Sabato 12 giugno 2021 al lago Laudemio a Lagonegro, l’ARA Basilicata insieme all’Associazione “Basilicata a way for living” ha dato vita alla sesta edizione di “Sirino in Transumanza”.

Un folto gruppo (mantenuto sotto tono per le ormai note regole di restrizione per il Covid-19) ha accolto la mandria di bovini podolici di Antonio Diaotaiuti che proveniva dalle marine metapontine dove ha soggiornato durante l’inverno e che adesso potrà pascolare tra le erbe fresche del monte Sirino.

La Transumanza: una pratica millenaria ma sempre attuale ed economicamente valida per la gestione dell’allevamento e che permette di caratterizzare i prodotti alimentari che si ottengono, sia per le carni che per il latte. E’ attraverso la pratica del pascolo, e quindi dello spostarsi per ricercare l’erba più nutriente, che si assicura un elevato benessere agli animali e nello stesso tempo si può offrire la massima distintività al “caciocavallo podolico” che è divenuto un formaggio ricercato per le indubbie peculiarità di profumi e caratteristiche uniche di sapori e salubrità da tutti riconosciute.

Il breve ma intenso dibattito che si è sviluppato sul piazzale del vecchio ristoro adiacente agli impianti di risalita, ormai fermi, hanno anche evidenziato come i percorsi delle vacche possono diventare sentieri da offrire ad un pubblico di turisti per far conoscere e godere delle bellezze naturalistiche della Basilicata. La transumanza quindi anche come pratica socialmente utile per tutelare e valorizzare il territorio lucano. Quindi un’attività a cui va offerto un riconoscimento istituzionale sia implementandola in programmi di sviluppo che rendendo agevoli i percorsi secolari che le mandrie attraversano, migliorando, ripristinando e manutenendo i sentieri, i ricoveri, gli abbeveratoi, ecc..

Elementi che sono stati sottolineati dall’Assessore regionale all’agricoltura, Francesco Fanelli, il quale ha anche annunciato la fresca approvazione da parte della Giunta della Regione Basilicata di un progetto di legge per “L’allevatore custode”. Prospettive future e necessità di sviluppo ulteriore intorno alla pratica della transumanza sono stati sostenuti dal Presidente dell’associazione “Basilicata a way for living”, Luigi Diotaiuti, dalla Sindaca di Lagonegro, Maria Di Lascio, e dal Presidente di ARA Basilicata, Palmino Ferramosca. Il dibattito, svoltosi all’aperto, è stato moderato dal direttore ARA Basilicata, Giuseppe Brillante.

Sirino in Transumanza - lago Laudemio - Lagonegro(Pz) 12/06/2021

14/06/2021