Norme di disciplina, tutela e valorizzazione della pastorizia e della transumanza presidii del territorio lucano

Riconoscere, tutelare e valorizzare la pastorizia e la transumanza come patrimonio regionale

Ieri siamo stati “auditi” dalla terza Commissione del Consiglio regionale della Basilicata. Il Presidente della Commissione, Piergiorgio Quarto, ha convocato il direttore di ARA Basilicata, Giuseppe Brillante, per iniziare l’esame del disegno di legge di iniziativa della Giunta regionale su "Norme di disciplina, tutela e valorizzazione della pastorizia e della transumanza presidii del territorio lucano".

La norma in discussione, cui abbiamo partecipato attivamente alla formazione, è fondamentale per riconoscere, tutelare e valorizzare la pastorizia e la transumanza come patrimonio regionale, poiché tali attività rappresentano un presidio permanente e insostituibile sull’intero territorio lucano e svolgono una importante funzione strategica per la tutela dell’ambiente, del paesaggio e delle produzioni agroalimentari.

Con questa proposta di legge si vogliono mettere le basi per riconoscere il ruolo del pastore presìdio del territorio che ai sensi dell'articolo 2135 del codice civile, è l'imprenditore agricolo singolo o associato che pratica l'allevamento estensivo allo stato brado, semibrado o in forma transumante.

Seguiremo costantemente il cammino della legge fino alla sua approvazione da parte del consiglio regionale della Basilicata.

16/09/2021