Allevamenti dei bovini da ingrasso: monitoraggio, controllo delle patologie, miglioramento delle strutture e qualità degli alimenti

ARA Basilicata dedica due giorni di approfondimento e di conoscenza agli allevamenti dei bovini da ingrasso per un monitoraggio e controllo delle patologie e del miglioramento della qualità delle strutture e degli alimenti.

Con due veterinari esperti del settore, dott. Andrea Belterame e dott. Gilberto Zecchin, Belterame anche nel ruolo di allevatore ingrassatore veronese, sono stati visitati alcuni allevamenti lucani che hanno rappresentato una diversità di approcci al sistema di svezzamento, condizionamento ed ingrasso dei vitelli e del successivo sistema di commercializzazione mettendo in evidenza la mancanza di una vera filiera di valorizzazione dei nostri animali da carne.

Con gli esperti veterinari sono stati organizzarti due incontri di approfondimento e discussione a San Severino Lucano e a Calvello. La ricca partecipazione, l’interesse dei nostri allevatori, gli interrogativi posti rappresentano la base per un’attività territoriale futura? Si spera proprio di sì, il mercato della carne è in forte fermento e modifica, il consumatore chiede sempre più vitelli nati, allevati e macellati in Italia.

La cosiddetta Filiera Italia Italia. E noi della Basilicata con la nostra Podolica, ma anche con i nostri allevamenti di Limousine, Romagnole, Marchigiane, ecc. e con i nostri pascoli non possiamo permetterci di perdere ancora un altro treno… di mercato.

31/03/2022